Официален блог на WebEKM EKM очаквайте сайта онлайн скоро.

Download Free Templates http://bigtheme.net/ free full Wordpress, Joomla, Mgento - premium themes.

Impalata

Scritto da Alessia schiava di Djablo.

Sono legata a carponi ed attendo la mia sorte. Non vedo nulla, sono stata bendata , bloccata e privata di ogni difesa . Posso solo sentire i rumori . Sono condannata non so per quale pena ad essere impalata. Mi domando stupidamente, quasi a sfatare le certezze, a quale pertugio saranno dedicate le attenzioni .

Quale sarà la via della pena. Mi sorprendo di come la mente cerchi di difendermi ben sapendo che tutto sarà inutile. La pena è sofferenza del corpo, non il piacere. Le mie certezze diventano tali quando, credo della saliva, scivola tra le sode rotondità per trovare la via della mia prossima sofferenza. Alcune dita si insinuano nel mio sfintere, lo dilatano leggermente , lo preparano a ben altra introduzione. Ecco , sento caldo, la carne mi si lacera . Dilato le dita dei piedi come per urlare attraverso il gesto che mi è consentito. Sono pietrificata, rigida , muta . Mi manca il fiato per poter urlare. Non voglio ! La carne entra in me senza ritegno con un'estenuante decisione affonda, non finisce mai. Mi vedo in medioevali fantasie, impalata dal boia a colpi di mazzuolo. Le budella che si lacerano mentre il palo affonda. L'intestino esplode bruciandomi dentro. Stringo i denti , soffio aria , sbuffo rabbiosamente, mi apro. Alcune mani cingono i miei fianchi. Mi afferrano e tutto in un colpo il palo entra e mi sbudella, urlo dal dolore . Poi il vuoto è nuovamente fuori , no no... dentro ancora . Mi sembra di impazzire. Dentro , fuori, fuoco , aria , delirio e fiamme dentro il mio ventre. Sono posseduta , presa strappata. La mia anima avvolta dai colpi di un manlio infernale. Non vedo e sento godere di quello che si è aperto , divaricato, spalancato. Devo essere un'oscena visione. Stanno guardandomi dentro . Unguenti abbondanti colano nella mia voragine anale. Manipolazione delle mie carni. Io peccatrice offerta suntuosa come preda per la bestia che mi monterà. Io che credo sia tutto terminato quando una nuova incessante spinta entra in me. E' troppo... Vorrei gridare vorrei fuggire ma una mano sta violandomi senza pietà. Spinge sprofonda e artiglia la mia carne. Svengo per risvegliarmi minuti dopo completamente esausta ed oscenamente aperta . Mi sento nuda come mai , come un fiore carnale una rosa sbocciata . Io preda ... come una cagna in calore, dopo aver pianto ed urlato ora sorrido della mia perversione . Vorrei vedermi nella trasformazione , vorrei vedere il palo uscire dalla mia bocca , vorrei... vorrei... ancora.

allrights

Onlain bookmaker bet365.com - the best bokie