Официален блог на WebEKM EKM очаквайте сайта онлайн скоро.

Download Free Templates http://bigtheme.net/ free full Wordpress, Joomla, Mgento - premium themes.

Atteggiamenti dei cavalli (ponygirl e ponyboy)

Scritto da Babette schiava di Djablo.

Come si fa capire un cavallo? Quali sono le esternazioni per comunicare con gli altri esseri viventi e i suoi simili? Eccone una breve panoramica.
Un cavallo o pony ovviamente non ha l'uso della parola quindi sopperisce a questo con un suo linguaggio. Poniamo ad esempio che il cavallo si trovi davanti a qualcosa che non conosce, un oggetto o un altro animale, lui per la sua innata curiosità vi si avvicinerà ma essendo esso classificato nella categoria delle prede lo farà con estrema diffidenza; dapprima allungherà il collo allargherà le narici per poterne sentire bene l'odore , tenderà le orecchie in attenzione e con passo lento e occhi fissi vi si avvicinerà. Appurato che la cosa non é pericolosa tenderà a rilassarsi e a dare piccole musate in segno di apprezzamento. Nel caso invece che l'oggetto o l'animale in questione si muova bruscamente o emetta suoni a lui poco convincenti , scatterà all'improvviso all'indietro o di lato sbuffando pesantemente e tendendo tutti i muscoli, nel caso più estremo si darà alla fuga con un galoppo piuttosto veloce scrollando il collo e tenendo la coda rivolta verso l'alto.
Ma cosa succede se liberiamo un cavallo chiuso in un box da tempo in un prato o in un recinto grande?
Nell'istante stesso in cui il conduttore lo accompagna verso la "libertà" lui comincerà ad eccitarsi,nitrirà, zampetterà sul posto muoverà il posteriore a destra e sinistra, inarcherà il collo , potrà in alcuni casi fare dei piccoli balzi in avanti per comunicare la sua felicità e la sua voglia di correre. Arrivati al recinto e sganciato il moschettone , il cavallo compierà una torsione di 180° su se stesso alzerà la coda, rizzerà il collo e partirà a spron battuto verso la libertà, alzando le zampe posteriori(sgroppate) , abbassando quasi completamente verso terra la testa e facendo con le zampe davanti simpatici movimenti ondulatori che indicheranno tutta la voglia che ha di correre e di giocare. A breve distanza di tempo da questa corsa sfrenata il cavallo si fermerà comincerà a raspare con la zampa anteriore annuserà a narici ben aperte il terreno sotto di lui, girerà in tondo un paio di volte, raccoglierà sotto di se tutti e quattro gli arti e si lascerà cadere a terra, rotolando poi sulla schiena per grattarsi, dopo di ciò si rialzerà e si scrollerà di dosso l'eccesso di polvere raccolta. Quest'ultima operazione la eseguirà anche a fine lavoro dopo che gi sarà stata tolta la sella e sarà stato riposto nel suo Box per asciugare eventuale sudore o riattivare la circolazione del sangue resa difficoltosa dalla tensione delle cinghie sul suo costato.
Ma come comunica con noi il cavallo durante il lavoro?
Inizialmente a meno che non sia un cavallo già di una certa età quindi molto abituato alla presenza dell'uomo e alle mansioni che egli richiede, tenderà a far notare la sua diffidenza allargando le narici e spostando nervosamente le orecchie avanti e indietro o ruotandole per seguire i rumori dell'addestratore, il quale si porra verso l'animale sempre con estrema calma ma anche sicurezza. L'occhio del cavallo seguirà sempre ogni minimo movimento e di tanto in tanto può capitare che sollevi leggermente una zampa posteriore in segno di difesa ma difficilmente arriverà a scalciare a meno che non ne abbia motivo valido( uno spavento o un dolore improvviso ) scalciano quei cavalli che hanno subito traumi o un addestramento poco consono alla loro indole tendenzialmente pacifica.
Il cavallo ha paura della frusta perché otre ad essere fonte di dolore se mal utilizzata produce un suono molto simile al sibilo del serpente e lo schiocco é un rumore secco paragonabile allo sparo. Ecco perché esso se sfiorato da una frusta tenderà ad abbassare la coda, schiacciare le orecchie sul collo e aumentare l'andatura talvolta anche scalciando di lato o sgroppando nel caso in cui venga usata dalla sella sul posteriore dell'animale. Se usata sul collo invece provocherà solo lo scrollo dello stesso la torsione di un orecchio all'indietro in segno di attenzione e l'aumento dell'andatura se non tenuto a freno dalle redini in tensione (per fermare un cavallo si tirano entrambe le redini e si sposta il busto all'indietro) nel qual caso il cavallo solleverà di scatto la testa e presterà molta attenzione al suo fantino.
Se pensiamo che il cavallo é in grado di sentire una mosca poggiarsi su di lui capiremo anche quanto sensibile sia la sua pelle ecco perché durante le operazioni di pulizia ( di norma gradite ) esso spesso emetterà gesti simpatici facendo vibrare tutto il corpo e talvolta scrollandosi.
Se questo splendido animale dovesse decidere di sfidare il suo addestratore, magari durante il lavoro al tondino, si parerà di fronte all'uomo lo fisserà dritto negli occhi oscillerà la testa dal basso verso l'altro ( come a dire di si) rasperà con una zampa a terra e se nota insicurezza allora può essere che rampi ossia si impenni e si scagli verso di lui a bocca aperta per mordere, per il cavallo in quel momento l'uomo é una minaccia come lo sarebbe per un capobranco uno stallone infiltratosi in un branco già formato . Un'azione repentina con la frusta e o con la voce é in questo caso di estrema importanza per riportare l'animale nei ranghi e imprimere l'autorità dell'uomo. Il cavallo rimetterà immediatamente distanza rispettando a quel punto il suo addestratore e riconoscendolo come capobranco.
Il nostro amico a 4 zampe é però anche in grado di farci capire il suo affetto ad esempio avvicinandosi all'uomo e mordicchiandogli la giacca o addirittura il collo é un'esternazione che fanno di norma due cavalli allo stato brado, mordendosi a vicenda la criniera stimolano le ghiandole presenti nel collo e consacrano l'odore per un'eventuale amicizia.
é bene conoscere queste azioni di base durante l'addestramento delle /dei pony per poter poi metterle in pratica durante una RP e rendere il tutto quanto più verosimile possibile.

Onlain bookmaker bet365.com - the best bokie