Официален блог на WebEKM EKM очаквайте сайта онлайн скоро.

Download Free Templates http://bigtheme.net/ free full Wordpress, Joomla, Mgento - premium themes.

Switch - Fiona


2011-chi e' Fiona quali sono le sue attitudini e da cosa la stimola maggiormente?

Fiona è, per così dire, una donna nuova, nel senso che nasce da una donna precedente che con il sesso ha avuto un rapporto contrastato e sofferto. Ciò che ora sono risponde quindi anche alla seconda parte della vostra domanda: le mie attitudini sono le "relazioni umane" che esploro, favorisco ed esalto attraverso il sesso e l'erotismo. Ciò che mi stimola maggiormente è trovare attraverso l'erotismo e il sesso le migliori manifestazioni che l'uomo e la donna riescono ad esprimere, liberandosi dei propri gusci esteriori e tornando a giocare con la fantasia e con il corpo quasi come si fa da bambini.

198

2-come mai una donna arriva a fare del sesso il suo punto di riferimento?

Forse in me sobbolliva un magma di erotismo tanto forte che, come ho detto, nella prima parte della mia vita ho dovuto soffocare, poi l'incontro con il mio uomo e mentore mi ha consentito di lasciare emergere queste forze ed ora non intendo sprecare questa seconda opportunità. Il sesso è in ogni caso una espressione di vitalità ineguagliabile, e gli altri punti di riferimento quali il lavoro, la carriera e gli affetti, sono per me conquiste già consolidate da tempo.

3- come si pone una donna con larghe vedute di fronte all'ottusita' della societa'?

La società nella quale viviamo è, rispetto a molte altre nel mondo, la più liberale che conosca. Spero di avere le larghe vedute che mi attribuite e devo dire che fin'ora non mi sono mai scontrata con nessuna forma di ottusità, se non in casi sporadici e non socialmente rilevanti. Piuttosto non mi aspettavo tanti attestati di stima e simpatia che 200vanno ben oltre al mero fatto di essere una donna "molto disponibile". Ammetto comunque che la vita di donna che ha il sesso come interesse preponderante mi è consentita solo grazie al personaggio di Fionaextreme, quell'alter ego che mi mette al riparo dallo spietato conformismo che storcerebbe il naso nei confronti della Fiona della porta accanto.

4- Fiona ha mai avuto vergogna di qualcosa e se si di cosa e come mai?

Un tempo ero molto vergognosa della mia nudità; spogliarmi e mettermi in mostra fisicamente era un tabù che pareva insormontabile. Poi il mio uomo mi ha insegnato ad essere esibizionista e ad accettarne le regole del gioco. Le cause di quella vergogna sono senza dubbio di origine educativa e appartengono alla sfera delle debolezze femminili in fatto di autostima .

5- in ambito BDSM cosa la stimola di piu' il ruolo attivo o quello passivo e perche'?

In ambito BDSM ho scoperto con il tempo di avere un temperamento attivo e dominante. In me prevale la voglia di ideare, organizzare e di condurre il gioco fino alla sua apoteosica conclusione, che per me resta l'orgasmo, sia del dominato che del dominante. Non penso che ci siano in me vere ossessioni di potere o di supremazia, piuttosto è l'aspetto ludico, che padroneggio con molta fantasia, che mi induce all'attivismo e alla dominazione. IL mondo del BDSM l'ho avvicinato più da schiava e non mi sono mancate esperienze molto emozionanti, ma solo in circostanze e condizioni molto particolari, ho vissuto una profonda eccitazione nel ruolo della passiva e sottomessa. Anche l'inserzione dei miei famosi piercing fa parte di una fase di sottomissione alla quale ho sottostato con gioia e che fa parte del mio percorso di crescita. Ora sono essenzialmente una Mistress che di tanto in tanto prova a stare dall'altra parte per conoscere a fondo l'esperienza del sub e condurre la sessione con sapiente moderazione.

6- qual'e' la sua visione del BDSM, riesce a concepirlo come stile di vita?

Spero di non deludere nessuno ma per me il BDSM non può essere uno stile di vita vero e proprio, per altro abbastanza complicato da mantenere, anche se in fondo Fionaextreme, il mio personaggio, porta in sè un marchio masochista, che è diventato uno stile di vita: quegli anelli che espongono la mia vulva a perenne trazione e a una oscena visibilità al più semplice sollevarsi della gonna. La mia visione è quella di un mondo affascinante e tenebroso, dove si possono scoprire e incontrare aspetti della natura umana sorprendenti e inquietanti. In questo contesto si aprono gli infiniti scenari di gioco che a me sono tanto cari.

7- trova differenza fra un sub di sesso maschile ed una di sesso femminile?

Direi di sì. Per i casi eterosessuali dove il sub è maschile per me è congeniale e in un certo senso lo comprendo di più: il maschio fisicamente più forte fra i sessi inverte il proprio ruolo e gioca a sottomettersi e annullarsi di fronte all'essere più debole. Nel caso della donna sub intuisco percorsi mentali più contorti e più temerari, dove i ruoli non vengono invertiti ma addirittura amplificati fino a limiti che vorrei poter raggiungere ma che non credo siano nella mia natura. Sospetto che sia la donna, come sempre, a raggiungere appagamenti più completi, mentre l'uomo sfiora una condizione dalla quale , finito il gioco, dev202e allontanarsi per riprendere il proprio ruolo istituzionale. Nei casi di rapporto omosessuale intercorrono altre variabili . Conosco solo quelle tra donna e donna e devo dire che la fiducia della sub è molto più facile da ottenere.

8- le e' mai capitato di incontrare una persona in grado di coinvolgerla al punto tale di ottenere da lei la totale sottomissione?

Sì, infatti è la persona con cui vivo e condivido la mia vita di donna "extreme" .Ma in questo caso vi è di mezzo l'amore e mi sa che il tema ci porterebbe lontani o troppo nell'intimo.

9- in ambito SM quali sono i suoi limiti, quali pratiche escluderebbe a priori sia nel caso in cui vengano ricevute o effettuate

I miei limiti sono quelli della cruenza , poichè non amo la vista del sangue. Aghi e fruste che feriscano sono escluse nel mio Dungeon. Anche lo scat è tassativamente escluso. Tutto il resto è consentito, dai giochi clinical a quelli di ruolo come professoressa severa, padrona capricciosa, zia crudele ecc.

10- Fiona parteciperebbe ad eventi SM o Fetish e se si con quale ruolo?

Certamente parteciperei volentieri. Il mio ruolo? Poichè ritengo di poter sempre imparare qualcosa sarei una attenta spettatrice, poi se vedessi che c'è spazio per me non avrei problemi a rendermi parte attiva ...datemi un bel sedere esposto alla frusta, o un bel pene eretto bisognoso di educazione e sarei nei miei panni.

 

IL FISTING PER FIONA

197

Un gusto speciale cosi come da alcuni sottolineato, un mix di piacere estremo, punitivo o accattivante. Definire una delle pratiche in voga del momento non è semplice, ma cercheremo di introdurre, colpire e affondare , mettendo in luce alcuni step che permettono una sicura e fiduciosa tecnica di avvicinamento per chi non l'ha mai praticato e magari qualche piccolo suggerimento ai veterani dell'arte. Il fisting deriva dall'inglese fist "pugno" teoricamente è il letterale colpire con il pugno, praticamente un attività sessuale umana estrema che consiste nell'introduzione dell'intera mano all'interno della vagina o del retto. Viene utilizzato come prosecuzione all 'handballing (appallottolamento della mano), ma rendendola elementare è più propriamente l'inserzione della mano nella vagina o nell'ano. Vediamo la differenza tra i due termini l'handballing introduce lentamente la mano , un dito per volta e poi chiude la mano a pugno, una volta entrata del tutto.

 

 VISITA IL SITO DI FIONA 

 

Onlain bookmaker bet365.com - the best bokie